Natasa Butinar @ Che di venti s’intendeva era chiaro”After death the worms swallow”

0
272

Che di venti s’intendeva era chiaro

sulla ripida scarpata chino
la storia centenaria dentro il cerchio
custodiva un grande pino.
Condannato a rimanere zitto
testimone del risucchio spaventoso
affrontando l’uragano vile
rimase al suo posto tra le vittime mille.
Di amaro e di cupo sa la sua sorte
ostinato ,isolato ancora si erge muto
dei fratelli suoi la montagna piange la morte
l’ultimo anelo grida dispiaciuto.
 Natasa Butinar @ After death

 the worms swallow
who have always fasted
in the occult of hell.
After death
the primordial dust
it will join the bone ash
and our thinking
will become the rain
in the golden deserts.
It forgets us the future,
the past knew us very little
and the present?
This is just
a gloomy day of April.
Natasa Butinar @